Archivi categoria: Andarpermonti

Il gruppo Andarpermonti nasce nell’estate del 2004 su iniziativa di un gruppo di genitori amanti della montagna per proporre ai propri figli, gran parte alle scuole superiori, un’estate diversa alla scoperta delle bellezze naturali della montagna Friulana.
L’organizzazione e la pianificazione delle gite erano molto semplificate e pensate principalmente per colpire la curiosità dei ragazzi, che altrimenti non avrebbero partecipato volentieri, anche se una volta partiti facevano gruppo dimenticando subito la fatica del percorso.
E’ nato così un cammino, non solo nel senso pratico del termine, anche per noi genitori, che ci ha portato a cercare un senso diverso, più compiuto, di quanto stavamo facendo. Abbiamo così iniziato a strutturare ogni gita, cercando un filo conduttore per ognuna: la bellezza di un percorso, la vetta con un ampio panorama, arrivando infine agli incontri con persone del posto che ci hanno accompagnato nella scoperta di storie, ambienti e luoghi che non conoscevamo. Avendo sempre bene in mente che il raggiungimento della “vetta” non era il vero fine della giornata. La fatica del cammino e della salita non dovevano essere un peso, lo scotto da pagare per raggiungere la meta, ma un momento di difficoltà da condividere camminando insieme perché sapevamo che, fidandoci della nostra guida del momento, quanto ci aspettava alla fine della fatica era una cosa bella.
Nel frattempo i ragazzi sono diventati grandi e hanno preso strade diverse, ma noi manteniamo sempre viva la nostra attività per condividere questa ricerca di bellezza e voglia di amicizia con chi vuole camminare insieme a noi.
In attesa delle prossime escursioni…

Paolo Andreoli

Estate 2011- Gite in montagna di una giornata

10 Aprile m.te Stella (786 m) da Tarcento – Prealpi Giulie.

Dalla forra del Torre, alle cascate di Crosis lungo un bel percorso naturalistico per salire poi al panoramico m.te Stella.

Difficoltà T. Dislivello 540 m; lunghezza circa 8,2 km. Tempi indicativi: ore 4 h. Carta Tabacco 026.

Ritrovo ore 08.30

Per informazioni rivolgersi a: Livio Rieppi – tel. 333-1287715.

22 Maggio m.te Golica (1835 m)  – Alpi Karavanke, Slovenia.

Facile cima slovena, famosa per le vaste fioriture di narcisi che a maggio costellano le praterie sommitali come macchie di neve. Partenza da 933 m. Prima tappa rifugio kocia na Golici (1582 m); seconda tappa vetta (1835 m).

Difficoltà E. Dislivello 650 m, rifugio; 902 m, vetta.

Tempi indicativi: salita ore 2.00 al rifugio + ore 1.00 alla vetta. Discesa ore 2.30.

Ritrovo ore 08.00

NOTE: Portare documento identità valido all’estero.

Per informazioni rivolgersi a: Francesco Chinellato tel. cell. 333-2325361

25/26 Giugno Pellegrinaggio da FORNI a MARIA LUGGAU (Austria).

Gita di due giorni; dare adesione entro venerdì 12 giugno.

Difficoltà E. Dislivello 956 m. Carta Tabacco 01.

Ritrovo ore 02.00

Per informazioni rivolgersi a: Onorio Martinuzzi tel. 0432-282475, cell. 339-1106618

4 Settembre casera Chiampis (1236 m) – Prealpi Carniche, val Tramontina

Sulle tracce dei Garibaldini in Friuli.

Difficoltà E.  Dislivello 780 m; lunghezza circa 14 km. Tempi indicativi: salita ore 4.00, discesa ore 3.00.

Carta Tabacco 028.

Ritrovo ore 08.00                                                                   

Per informazioni rivolgersi a: Michele Camponogara tel. 0421-270968, cell. 339-2101510.

25 Settembre Giornata di chiusura attività.

Facile escursione per famiglie. Per i dettagli seguirà volantino dedicato.

Ritrovo ore 08.00

Per informazioni rivolgersi a: Paolo Benedetti tel. 0432-581995, cell. 335-5649901

 

RITROVO E PARTENZA: Chiesa di S. Giuseppe, viale Venezia (Ud)

 

SCALA DELLE DIFFICOLTA’

T = per Turisti; percorso facile su mulattiera o sentiero segnato.

E = per Escursionisti; percorso di media difficoltà su sentiero segnato

EE = per Escursionisti Esperti; percorso di media difficoltà su tracce di sentiero, tratti rocciosi attrezzati. Richiede preparazione fisica, passo sicuro e assenza di vertigini.

 

REGOLAMENTO:

Ai partecipanti si richiede:

abbigliamento da montagna: scarponi, giacca a vento, indumenti di ricambio, borraccia;

pranzo al sacco, bevande (evitare quelle gassate);

spostamento con mezzi propri;

puntualità all’orario di partenza;

osservanza alle direttive dei Coordinatori;

comportamento corretto, prudenza, collaborazione,  non lasciare rifiuti.

 

RESPONSABILITA’:

Con questo programma si informa il partecipante all’escursione delle difficoltà alpinistiche e dell’attrezzatura necessaria all’escursione e, pertanto, chi partecipa all’escursione lo fa sotto la propria responsabilità. E’ facoltà dei capigita escludere i partecipanti che non diano sufficienti garanzie al superamento delle difficoltà inserite nell’itinerario (es. equipaggiamento o condizioni fisiche inadeguati). Non è consentito l’abbandono della comitiva o la deviazione su altri percorsi.